fbpx

Una pelle che esprime bellezza?

di Galatea
pelle

Varie ricerche sentenziano che circa l’85% delle donne sopra i 30 anni hanno problemi cutanei al viso, includendo anche collo e decolletè. Scendendo più in dettaglio si scopre che la grande maggioranza di questo 85% lamenta inestetismi dovuti a semplice (ma gravissima) trascuratezza, spesso dovuta a cattiva informazione e/o a superficialità.

Escludendo inestetismi molto evidenti quali acne, couperose, rughe profonde, comunque anch’essi spesso emersi in maniera prepotente a causa della succitata trascuratezza, assistiamo a fenomeni cutanei che si evidenziano con pelle lucida, grana irregolare e pori ostruiti (anticamera dell’invecchiamento precoce della pelle), insomma, situazioni legate a “cattiva pulizia”.

Il motivo? Molto probabilmente, poca o nessuna “cura estetica” effettuata da un’estetista professionista e, soprattutto, scorretta beauty-routine, anch’essa dovuta alla mancanza di una periodica analisi estetica professionale approfondita.

Acqua, moto e corretta alimentazione sono fondamentali per contrastare questi fastidiosi e inestetici segni, ma ricordate che è la beauty-routine personalizzata a fare la differenza, nel bene così come nel male.

Soffermatevi un pochino su questo punto e cercate di immaginare il seguente scenario, che poi è quello che capita più spesso a moltissime di noi… durante la giornata il nostro viso raccoglie di tutto: agenti inquinanti, anche molto pericolosi, come per esempio vari minerali tossici, raggi solari, polveri di varia natura.

E poi il vento, l’umidità, il caldo e/o il freddo. E, ancora, la reazione cutanea (cellule morte di superficie, età che avanza modificando la nostra struttura, e così via.

E noi come rimediamo? Appoggiando sopra a questo groviglio di elementi nocivi prodotti magari troppo aggressivi, oppure anche soltanto inefficaci. Non lo facciamo una sola volta ma per anni.

Giorno dopo giorno, da dieci a 20 prodotti si appoggiano sulla nostra pelle già molto asfissiata (provate a contare quanti di make-up, quanti per il bagno e quanti di bellezza).

Poi riusciamo anche a stupirci se la nostra bellezza cutanea va a farsi benedire prematuramente?

Se hai problemi di vista cosa fai? Certamente una visita oculistica per determinare la situazione e, di conseguenza, le lenti che userai, consapevole anche del fatto che in un prossimo futuro la tua vista cambierà ancora inducendoti a rifare una visita dall’ottico.

Per la bellezza della tua pelle è la stessa cosa. Analizzi la tua pelle dall’estetista per valutare con precisione la sua condizione, poi agisci in base a informazioni precise.

La pelle deve essere purificata, periodicamente in maniera profonda e quotidianamente (come per gli occhiali) con prodotti indicati alla tua pelle. Solo così potrai, se non fermare, rallentare il tempo.

Riassumendo, ecco il tuo programma:

  • Acqua, moto e corretta alimentazione… sempre;
  • Subito una analisi estetica professionale approfondita;
  • Dopo che la tua attuale situazione cutanea sarà stata determinata con precisione dall’estetista, effettua i trattamenti necessari per ridare equilibrio e splendore alla tua pelle e segui il programma di beauty-routine certamente indicato per mantenerla sempre al meglio.  

Articoli correlati

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookies. Accetto Leggi

Privacy & Cookies Policy